Loading...
Home /

Caftan Vs Takchita: eleganza made in Marocco

tumblr_o81fvqp9Fg1uiqgr5o1_1280

Quante volte di fronte ad un abito lungo e dai colori accesi che vi ricorda l’Oriente, avete esclamato:

« Wow che bello questo Caftan/Caffettano nella versione italiana!?»

Cosa si intende realmente con questo termine? Possibile che qualsiasi abito orientaleggiante, anche quello che indossate sopra al costume in spiaggia venga chiamato in tal modo? In realtà, è un nome dall’origine antica ed in uso in varie aree del mondo, dal Nord Africa all’India, dalla Persia fino ad alcune zone d’Europa, termine utilizzato per indicare una tunica abbastanza lunga con tantissime varianti che la personalizzano in relazione al paese o alla città di provenienza, ha attraversato imperi e repubbliche tra cui gli imperi omayyade e l’impero ottomano e persino la repubblica di Venezia (lo avreste mai immaginato che anche in Italia era di moda il Caftan?).

Oggi vi parlerò di due modelli per eccellenza di Caftan, entrambi attualmente patrimonio della moda tradizionale del Marocco; il Caftan tradizionale e la Takchita, una sua variante moderna che adoro! Le mie ricerche fanno risalire alla Persia le origini del Caftan marocchino classico, introdotto poi dagli arabi durante la conquista del Nord Africa. Inizialmente era un abito maschile che si è evoluto tramutandosi nel tempo nell’abito femminile ed elegante che possiamo ammirare oggi, negli anni è stato personalizzato e reso unico dalle tecniche di tessitura marocchina, dai ricami tradizionali e dalla fantasia degli stilisti. L’abito si presenta come una lunga tunica impreziosita da una cintura con inserti e decorazioni, i colori sono tantissimi e personalmente adoro quelli più accesi, qui in foto lo indossa la bellissima Principessa del Regno del Marocco, Lalla Salma! La cintura tradizionale va posta sopra al vestito come vedete, perché sia ben visibile e può essere placcata in oro, argento o tempestata di pietre preziose o semi-preziose. L’eleganza e la regalità di questo abito lasciano senza fiato!Ovviamente esistono  versioni più semplici e versioni più elaborate come i Caftan da cerimonia!

Caftan_de_lalla_salma
Caftan Principessa Lalla Salma

Evoluzione interessante del Caftan tradizionale è la Takchita, elaborata da stilisti marocchini,  è composta generalmente da un minimo di due pezzi ma può arrivare fino a quattro/cinque pezzi.  Nella versione a due viene abbinato una sorta di caftan ad una tunica in genere aperta e trasparente, arricchita da una cintura tradizionale dalle svariate forme e decorazioni chiamata Mdamma, fabbricata in tessuto o metalli (oro o argento)  e anch’essa, come quella del Caftan tempestata di pietre preziose o semi-preziose. Ad introdurre l’idea di sovrapporre una tunica al caftano tradizionale, si dice sia stato un uomo, precisamente il Sultano marocchino Ahmad Mansour –  Eddhabi (il dorato).

Takchita
Takchita Photocredit: Lorenzo Salemi

Entrambi i modelli godono di molta fama ed hanno spesso catturato l’attenzione degli stilisti europei, ogni anno a Marrakech si tiene un evento interamente dedicato al Caftan Tradizionale organizzato dalla redazione del magazine femminile Femmes du Maroc, vi lascio con un video del loro ultimo evento che quest’anno è giunto alla sua 20esima edizione!

20 anni di celebrazioni di questo splendido abito e del suo legame con le generazioni!

E voi quale preferite il classico Caftan o la Takchita?Aspetto le vostre opinioni tra i commenti!

Continuate a seguirmi per scoprire il makeup più adatto a questo stile di abito!

Desiderate conoscere tutti i segreti di bellezza delle donne orientali?  Iscrivetevi al mio corso di makeup, cosmesi e moda orientale, partirà ad ottobre ed i posti sono LIMITATI!
Info&Iscrizioni: divaorientale@gmail.com
I diritti sono riservati ed i contenuti sono di proprietà di Diva Orientale ogni abuso verrà segnalato

Commenti(0)

Lascia un commento